Ossa

Assetata d'esistenza, l'esistenza perpetua che inesistente mi promette Ambrosia ma che mi lascia con un pugno di scorfortante ed instabile certezza.
vorrei avere tante anime, tante, tantissime…vestiti d'anima.

Oggi sono rimasta sola, dinuovo.
Ho capito che se voglio rimanere serena, non DEVO stare sola. E non perchè ho bisogno di compagnia, di interagire con gli altri…no, la compagnia mi distrae.
Mi distrae da tutte quelle cose che si aggirano come fantasmi nel cranio.
che bussano alle porte, e con rantoli agonizzanti mi ricordano che io sono quella che pensa sempre al male.
…da chi l'avrò presa poi, quest'ossessione per il male, per il dolore e per la morte?
da te.

…ed ecco presentarsi nuovi quesiti.
nuovi quesiti,
 nuovi drammi.
touchè.
toccato, colpito e affondato.

in simbiosi con il vento, la polvere mi solletica la pelle.
polvere di ossa.
pensavo a cosa volesse dire.
pensavo che nell'immensità di tutto questo fluire,
il defluire delle cose sia i n e v i t a b i l e.
tutto è piccolo.
cresce, diventa grande, muore
e ritorna piccolo, polvere.
…e io vorrei soltanto avere memoria.
Memoria per ricordare tutte le piccole cose che sono state grandi e che ora sono polvere.
vorrei raggiungere battiti, battiti impossibili.
Non riconoscermi nelle mie scarpe.
se fossi in me direi: <&lt;se fossi in me, me ne starei seduta ad osservare il fluire/defluire delle cose.>&gt;
osservandomi da lontano con arroganza direi: <&lt;invece che struggersi potrebbe benissimo star lì a gioire della precaria esistenza, del bellobello finchè dura.
arriva il brutobrutto?
chissène.&gt;&gt;
e invece, mi tormenta la paura di non esistere più.
ma è giusto così.
è naturalmente indispensabile.

…come direbbe Giulia,
Inshallah.

9 comments
  1. Andare o restare, tuffarsi nel flusso o vederlo fluire.
    La partecipazione logora, ma la vita non può essere solo qui, su questa sponda piena d'immagini, sponda da cui il vento spira forte, ed a folate porta e porta via ogni cosa, e ci appartiene come gli apparteniamo.
    Allora si può andare o restare, è lo stesso, ma non ha senso farlo da soli.

  2. TI LASCIO UN ABBRACCIO : ) &nbsp; A VOLTE è SOLO UN IMPRESSIONE….SPESSO DIPENDE ANCHE DA NOI…SPESSO è QUESTA MERAVIGLIOSA E MALEDETTA VITA.PER SEMPRE CI SARAI TU PER TE STESSA…FORSE NON TI RICORDI DI ME.SONO MESI CHE NON LASCIO COMMENTI.UN SORRISO E BUONANOTTE

  3. e chi non li fa, questi pensieri?
    Sarebbe bello conservare coscienza… coscienza e memoria… perché poi va tutto a posto, i conti tornano, si salda, si saluta e via.

    Un brindisi alla tua

  4. andando avanti inevitabile vedere in prospettiva ciò che appartiene al passato e scoprirlo piccolissimo…ma ciò non significa non esista più…forse è solo che a distanza le cose assumono la giusta dimensione…

  5. cos'&egrave; la vita senza l'amore..la notte adesso scende con le sue mani fredde su di me..che bella canzone 😉
    Ciao

  6. Tutto questo dimostra che esisti. Più di molti altri.

  7. alcune tappe di vita fondamentali, sono individuali….

  8. Credo che al mondo non siamo mai davvero soli soli.

  9. Forse quello che fa male non è lo stare soli, ma lo stare troppo soli soprattutto in certi momenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *